Carlo Tonarelli

Carlo Tonarelli si è specializzato in Clinica pediatrica, Neonatologia e Psicologia clinica all’Istituto G. Gaslini di Genova. Già curatore della rubrica di medicina e salute de “Il Secolo XIX”, nel 1995 ha costituito l’APOI (Associazione dei Pediatri Omeopati Italiani), che ha formato all’omeopatia molti pediatri italiani ed ha fra gli scopi statutari l’insegnamento e la divulgazione dell’omeopatia. Tiene conferenze e corsi d’aggiornamento a medici in tutta Italia ed è attivamente impegnato nella ricerca e sperimentazione in Omeopatia clinica.

Regione

Liguria

Raffaele Fiore

Il Dott. Fiore si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1988 presso l’Università degli Studi di Milano, nel 2007 si è diplomato con lode in Omeopatia e Omotossicologia dopo aver conseguito il Corso triennale presso la Scuola di specializzazione A.I.O.T. di Milano e ha conseguito un attestato di Psicoterapia di tipo freudiano.

Regione

Lombardia

Sabina Bitti

Medico chirurgo specialista in Otorinolaringoiatria. Si Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1992 presso l'Università degli Studi di Sassari. Nel Dicembre del 1996 si specializza in Otorinolaringoiatria presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Sassari.
 

Regione

Sardegna

Giovanna Battista Giordano

Anestesista, diplomata in omeopatia e agopuntura.

"E’ tutta la notte che ci penso: che penso a cosa potrei dire per raccontare il mio percorso sino a qui. E’ lungo ed articolato, e penso che tutto parta con la nascita di mia figlia; dovevo prendermi cura di un altro individuo, avevo la responsabilità della vita e della cura di un altro individuo. Sono un’anestesista, la vita e la morte delle persone me la sono trovata in mano molte volte e ho sempre cercato di fare del mio meglio. Ma questa volta si trattava di mia figlia e volevo prendermi CURA di lei ancora di più del mio meglio.

Regione

Piemonte

Luca Venturi

I miracoli di guarigione possono verificarsi anche nella nostra vita, spesso così strana e pur sempre mirabile, SOLO se impariamo a superare l'angoscia e ad aprirci alla vastità del cuore (alla gioia del cielo, come dicevano gli egiziani 4000 anni prima di noi).
Vorremmo riconoscere che anche gli occhi della nostra anima sono abilitati a vedere immagini sante e/o a ricevere immagini oniriche, solo se permettiamo al soffio della vita di penetrare

Regione

Emilia Romagna